Lunedi 5 Dicembre

Vuelta di Spagna: Fabio Aru pronto, ma Dumoulin lo preoccupa

LaPresse/EFE

E’ pronto per la cronometro di oggi alla Vuelta di Spagna l’italiano Fabio Aru, ma l’avversario Dumoulin, attualmente alle sue spalle in classifica, lo spaventa un po’

Non solo Rodriguez a preoccupare Fabio Aru, il ciclista sardu punta a raggiungere il suo diretto avversario, ma sta ben attento a guardarsi le spalle, Dumoulin infatti lo spaventa. “E’ difficile fare una stima di quanto possa perdere domani rispetto all’olandese visto che questa crono arriva dopo due settimane molto dure“, ha detto il sardo. “Con ‘Purito’ ce la giocheremo. Ho lavorato tanto sulla crono: sono abbastanza tranquillo“, ha aggiunto lo scalatore azzurro della Astana.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Il suo compagno di team Mikel Landa, a ruota, ha affermato di essere pronto a sostenere ancora Aru per aiutarlo a inseguire la vittoria finale. Proprio il basco ha fatto l’andatura durante tutta la frazione dell’ultima tappa di due giorni fa, aiutando e non poco Aru, che non era di certo al top. “Fabio non aveva una buonissima gamba; nonostante ciò ha guadagnato un po’ di tempo su Dumoulin. Vedremo domani sera quale sarà la classifica“, ha detto lo spagnolo, il quale non teme l’olandese, anche in caso di un sorpasso in classifica generale ai danni di Aru, perchè è convinto che “sfruttando la superiorità in salita” si possa lasciare indietro Dumoulin nelle ultime quattro tappe. Infine, il deluso e deludente colombiano Nairo Quintana, reduce dal secondo posto al Tour de France, alle spalle di Chris Froome, ha ammesso che la Vuelta, fino a oggi, è stata “più dura del previsto” per lui e per la sua Movistar.