Martedi 6 Dicembre

Volley, World Cup: Blengini, Buti, Zaytsev e Lanza contenti per la vittoria contro la Russia

Sono soddisfatti e contenti per la vittoria in World Cup contro la Russia Blengini e i suoi ragazzi dell’Italvolley, ma la testa è già al prossimo match

Siamo stati bravi sia mentalmente che tecnicamente“. Il ct dell’Italvolley, Gianlorenzo Blengini, si gode la vittoria degli azzurri ai Mondiali contro i campioni olimpici della Russia. “La Russia ha sbagliato qualcosa di troppo nel primo set e noi abbiamo sfruttato l’occasione – spiega il tecnico azzurro – Nel secondo siamo andati sotto nel punteggio, ma poi abbiamo rimontato. Ora dobbiamo concentrarci sulla prossima partita quella contro l’Argentina. Per noi non e’ cambiato niente, dobbiamo pensare ad una gara per volta“. “Sono felice e soddisfatto – dice Simone Buti, 32enne centrale di Perugia – Per vincere dovevamo giocare la nostra migliore pallavolo e mi sembra che ci siamo riusciti. Siamo entrati in campo molto concentrati e ci siamo rimasti sino alla fine. Adesso dobbiamo pensare alla prossima avversaria, l’Argentina“.

zaytsevIl nostro piu’ grande obiettivo oggi era quello di trasformare la grande voglia di vincere la partita in realta’ – le parole di Ivan Zaytsev, 26enne schiacciatore di Civitanova – Ci siamo riusciti giocando una grande gara contro una squadra di alto livello. Inutile dire che siamo soddisfatti, ma non appagati. Mi aspettavo un grande inizio dalla Russia, ma ero convinto che le avremmo creato grandi problemi e cosi’ e’ stato. Li abbiamo tenuti sempre sotto pressione, questa e’ stata la chiave del successo“. “Ce ne dovrebbero essere tantissime di queste partite – sottolinea Filippo Lanza, 24enne schiacciatore di Trento – perche’ rendono l’atleta e la persona capace di lottare, di saper soffrire e gli fanno capire che per vincere l’apporto del gruppo e’ fondamentale. Stasera abbiamo dimostrato a noi stessi ed a tutta Italia, che noi ci siamo, che siamo vivi, che vogliamo a tutti i costi il pass per andare a Rio“.