Domenica 4 Dicembre

Us Open, la stampa americana sotto shock per l’eliminazione di Serena

LaPresse/Reuters

Nessuna esaltazione per l’impresa della tennista italiana, sulla stampa statunitense solo delusione per la fine del sogno Grande Slam

The Italian job di questa sera tra Roberta Vinci e Flavia Pennetta passa in secondo piano rispetto allo shock che gli Stati Uniti hanno vissuto per l’eliminazione di Serena Williams, numero uno al mondo e fermata ad un passo dal Grande Slam nel torneo di casa.

Reuters/Lapresse

Reuters/Lapresse

Ha cominciato un tweet di Michelle Obama a consolare l’idolo della grande mela. Oggi la stampa americana, più che criticare la statunitense, ha urlato tutto il suo sgomento. Il New York Times è asciutto nel suo titolo: “Roberta Vinci mette fine al tentativo di Grande Slam di Serena“. Ma il senso del sentimento newyorkese lo dà il Daily News: “Serena Shocker!” Dello stesso tenore l’altro tabloid cittadino: “Williams impietrita agli U.S. Open“. La Vinci e la sua impresa è come se non esistessero: “Un’italiana rovina la festa del Grande Slam a Serena” scrive il Los Angeles Times che parla di uno “shock” che “non rende minimamente l’idea“. “Le speranze di Serena si infrangono su Roberta Vinci, numero 43 al mondo“, afferma la Cnn. Infine Usa Today che titola: “Incredibile! Vinci ferma il tentativo di Serena di entrare nella storia“.