Mercoledi 7 Dicembre

Uber: assunti gli hacker della Jeep Cherokee

I due informatici capaci di controllare a distanza il sistema multimediale UConnect di una Cherokee sono stati assunti dall’azienda di servizi Uber

Solo poche settimane fa avevamo parlato dei due informatici-hacker, Charlie Miller e Chris Valasek, diventati famosi per aver controllato a distanza, esclusivamente a scopo dimostrativo, alcuni comandi di una Jeep Cherokee, sfruttando una falla del sistema multimediale U-Connect. Dopo questa dimostrazione, il Gruppo FCA è stato costretto a richiamare oltre un milione di automobili per rimediare a questo annoso “buco” del sistema.

Ora però, Miller e Valasek, sono stati assunti dalla celebre azienda americana Uber, presente anche nel nostro paese e divenuto famoso per i servizi di trasporto Uber Black e Uber Pop (quest’ultimo vietato ultimamente in Italia), solo per citarne alcuni. La società americana non ha ancora specificato di cosa si occuperanno i due hacker, anche se è lecito immaginare che Charlie e Chris avranno il non facile compito di proteggere il sistema informatico su cui si basa l’omonima app dell’azienda.

I più maliziosi sospettano però che Uber possa utilizzare i due informatici per accelerare la sua evoluzione da semplice fornitore di servizi a tecnologica azienda dell’industria automotive. La cosa certa è che Uber ha in serbo altre interessanti sorprese che siamo sicuri continueranno a sconvolgere il mondo dei trasporti.