Sabato 3 Dicembre

Tiro a volo: Jessica Rossi rischia di non volare a Rio

Problemi per Jessica Rossi. L’azzurra potrebbe non riuscire a conquistare il pass per le olimpiadi di Rio 2016

Comincia male il Mondiale in casa, a Lonato del Garda, dell’ Italia del tiro a volo. Nella gara inaugurale della Fossa olimpica donne la campionessa olimpica in carica Jessica Rossi ha deluso piazzandosi soltanto al 22/o posto, con un 67/75 che ne sottolinea il fallimento nella gara piu’ importante dell’anno. Tenuto conto che sono andate male anche le altre azzurre Federica Caporuscio (41/a) e Deborah Gelisio (56/a), la squadra azzurra non e’ quindi riuscita a conquistare, nell’ultima occasione utile, la seconda carta olimpica per Rio 2016.

LaPresse/Claudio Bernardi

LaPresse/Claudio Bernardi

Jessica Rossi rischia quindi seriamente di non andare ai Giochi, sia perche’, da un anno a questa parte non sembra piu’ la stessa che sbanco’ Londra nel 2012, sia perche’ nel frattempo e’ molto cresciuta dal punto di vista agonistico la compagna di squadra Silvana Stanco (assente a Lonato) e a Rio il ct Albano Pera potra’ portare per questa gara una sola atleta. Di sicuro qui, nella prova mondiale in cui l’oro e’ stato vinto dalla 28enne spagnola Fatima Galvez che nel ‘medal match’ ha battuto 11-9 la russa Elena Tkach, alla Rossi non e’ servito l’appoggio del motivatore Roberto Re, che la segue da tempo ma che non e’ mai entrato in sintonia con il ct Pera. Il quale al termine delle eliminatorie, con le sue tre azzurre gia’ fuori dalla semifinale, si e’ lasciato andare a un duro sfogo. “Sono molto arrabbiato – ha detto Pera –, per aver visto le mie ragazze sparare cosi’ male. Si sono lasciate condizionare dall’ambiente, e non hannoseguito molte delle mie indicazioni. Qui avremmo dovuto essere solo io, le atlete e il preparatore, invece c’erano parenti, amici, fidanzati, consulenti vari e venditori di tappeti. Avevamo una macchina perfetta, ma purtroppo al mondo esistono anche dei parassiti, e hanno messo granelli di sabbia nei nostri ingranaggi. Bisogna che le mie tiratrici, e mi riferisco in particolare a due di loro, rivedano certi comportamenti. Chi scegliero’ per Rio? Mi prendero’ le mie responsabilita’ come sempre“.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

A queste parole la Rossi ha replicato, dopo qualche lacrima per il risultato ottenuto, dicendo che “il motivatore mi segue, e mi aiuta, dal 2011 ma quando vincevo nessuno diceva niente. Oggi non sono serena, e il mio stato d’animo parla per me. Io ho cercato di preparare la gara come sempre, pero’ mi e’ toccato sentir dire perfino che avrei perso la voglia di sparare. Pensate che se fosse cosi’ sarei venuta qui? Comunque la colpa per la gara di oggi e’ solo mia, gli zero su questo campo di tiro a volo che e’ il piu’ bello del mondo li ho fatti io, e il motivatore e’ arrivato negli ultimi cinque minuti. Rischio di non esserci a Rio? Spero che al momento di fare le scelte si tenga conto dei risultati di tutto il quadriennio, durante il quale ho vinto Mondiali, Europei e Giochi del Mediterraneo“.