Venerdi 2 Dicembre

Tennis: l’ultima partita di Lleyton Hewitt agli US Open

LaPresse/Reuters

Lleyton Hewitt ha giocato stanotte l’ultima partita della sua carriera agli US Open

L’australiano Lleyton Hewitt non aveva intenzione di lasciare gli Us Open di tennis senza lottare: nella sua ultima sfida nello Slam statunitense il campione 2001 ha portato al quinto set il connazionale Bernard Tomic, perdendo solo 6-3, 6-2, 3-6, 5-7, 7-5. “Lascia tutto di nuovo. E’ successo tutto così in fretta, come a Wimbledon. C’era una grande atmosfera, il pubblico è stato veramente coinvolto ed è stato bello essere in grado di fare una bella gara“, ha detto l’ex numero uno del mondo, campione agli Us Open 14 anni fa. Dopo aver perso i primi due set, Hewitt ha cambiato il suo gioco di difesa ed ha contrattaccato con lo spirito competitivo di sempre, vincendo il terzo e poi il quarto set, per poi cedere nell’ultimo. “Ovviamente una volta arrivato al quinto set mi sono sentito che ce la potevo fare ma Bernie è venuto fuori…“, ha detto Hewitt, che era sostenuto da due dei suoi figli in tribuna. “E’ fantastico. I due più grandi sono già abbastanza cresciuti per capire cosa papà fa in campo, è stato divertente quest’anno portarli ai tornei“, ha detto il vincitore anche di Wimbledon 2002. Hewitt, 34 anni, sta giocando il suo ultimo anno e si sta preparando per il suo ritiro, che avverrà nel prossimo Open d’Australia.