Giovedi 8 Dicembre

Serie A – La fede del Frosinone, la marcia dell’Inter e quel rumore che a Roma non vogliono sentire…

LaPresse/Spada

Torna la Serie A con il turno infrasettimanale che verrà aperto dall’anticipo tra Udinese e Milan. Tanti gli spunti della giornata: dall’Inter capolista al riscatto Roma. Passando per le preghiere del Frosinone…

Mettetevi pure comodi, mogli e fidanzate se ne faranno una ragione. “Ma come, anche martedì e mercoledì?” “ehm anche giovedì visto che c’è il posticipo”. Ci sarà tempo per far pace… adesso, attenzioni rivolte tutte al turno infrasettimanale di Serie A inaugurato questa sera dalla sfida del Friuli tra Udinese e Milan. Dopo la vittoria sul Palermo la squadra di Mihajlovic cerca continuità, davanti troverà un Udinese rimaneggiata per via delle tante assenze ma desiderosa di regalare una gioia al proprio pubblico. Possibile prima da titolare per Mario Balotelli. Antipasto di gradimento? Perché domani si continua…

Il Carpi proverà a fermare l’uragano Napoli, ma non sarà facile: per il ds azzurro Cristiano Giuntoli una sfida contro il suo passato, magari qualche lacrimuccia o almeno un po’ di commozione. Forse. La rivelazione di questa prima parte di stagione? Il Torino, nessun dubbio. Vertigini? Macchè… la squadra di Ventura cerca altri tre punti al Bentegodi contro il Chievo, a Paloschi e compagni il compito di arginare i granata.

Fiorentina e Bologna è la sfida tra due squadre che nell’ultimo turno hanno vinto ma senza convincere. I viola in difficoltà contro il Carpi, la squadra di Delio Rossi con una fatica enorme contro il Frosinone. E adesso? Partita da tripla, anche perché qualche campanello d’allarme è iniziato a suonare… Dolce melodia, invece, in casa Inter: la squadra di Mancini prova a mettere la quinta contro l’Hellas, voglia d’alta quota nerazzurra.

E la Juventus? Fuori Mandzukuc, quasi certamente Morata: in avanti spazio a Dybala-Zaza, in porta Neto dal primo minuto al posto di Buffon. Il Frosinone spera sia un mercoledì da leoni, mani giunte e tante, tante preghiere. Serviranno. Promette gol e spettacolo Palermo-Sassuolo, mentre la Lazio contro il Genoa non può più fallire e Pioli forse starà pensando che sia il caso di rispolverare dalla panchina Felipe Anderson.  Giovedì invece la sfida tra Empoli e Atalanta. E la Roma? Le critiche a Garcia (esagerate?) dopo il pareggio col Sassuolo ci sono state eccome, contro la Samp al Ferraris l’occasione del riscatto. Altrimenti sai che rumore….