Domenica 4 Dicembre

Sarri torna ad Empoli, prove di ‘Luna Park’ per il suo Napoli

LaPresse/Gerardo Cafaro

Maurizio Sarri torna al Castellani ma da allenatore del Napoli: emozioni, intrecci e un ‘Luna Park’ da far ripartire per una sfida dal sapore speciale

Tuta di un azzurro leggermente più sbiadito rispetto a quello indossato in passato, in bocca l’immancabile Merit, gli occhiali come aiuto per evitare di far trasparire qualsiasi emozione. Proverà a far finta di niente Maurizio Sarri, a farla passare come una gara come le altre, ma in fondo, in cuor suo, saprà benissimo che non potrà mai essere così.

Il ritorno di Sarri in Toscana da allenatore del Napoli è un evento che i tifosi dell’Empoli attendono con ansia: la voglia di riabbracciare quel ‘maestro’ che ha creato una macchina quasi perfetta, trasformando il Castellani in un Luna Park impazzito che ha fatto divertire grandi e piccini come da queste parti non succedeva da tempo, o forse non era mai successo.

Ora la situazione è diversa: dopo un solo punto conquistato nelle prime due partite a Napoli c’è già chi storce il muso, primi spifferi di un ambiente che non sembra aver tanta pazienza nei suo confronti nonostante la ferma presa di posizione di De Laurentiis. Umori contrastanti e un viaggio ad Empoli per ritrovare il vero Napoli. Il ‘Luna Park Sarri’ in fondo ha chiuso solo da poco.