Sabato 10 Dicembre

Rugby-News: World Rugby sperimenta nuovi punteggi

Rivoluzioni nel mondo del rugby: dovrebbero essere sperimentate nella Premiership Gallese

Notizia di un’importanza non da sottovalutare quella che la BBC ha dato in esclusiva e che, sperando che le parole combacino coi fatti, la Federazione Gallese dovrebbe ufficializzare nei prossimi giorni. La variazione sarà sperimentata su la Premiership locale e farà da esperimento per una cambiamento radicale che potrebbe essere attuato in un futuro nemmeno troppo lontano.
La variazione nei punteggi sarebbe minima: 6 pti la meta e 2 pti qualsiasi tipologia di calcio (ad oggi la meta è 5 pti, i piazzati e i drop 3 pti e le trasformazioni 2 pti), cercando quindi di indirizzare le partite verso un rugby giocato, innalzando il numero di palloni mossi con il fine della meta, piuttosto che un rugby calcolato e che spesso ha portato alla vittoria squadre con meno possesso palla e volume di gioco, ma con un ottimo calciatore che a suon di 3 punti porta a casa la partita.
Alcun demerito a questa strategia di gioco, ci mancherebbe, ma dobbiamo ammettere che vedere più mete e meno calci piazzati potrebbe rendere il gioco più bello da gustare.
Insomma, World Rugby sembra intenzionata seriamente a valutare l’ipotesi di cambiamento, come già successo nel 1971- quando la meta passò da 3 a 4 pti nell’emisfero Nord, aspettando quello del Sud nel ’73 – e nel 1992 quando si decretò che la britannica TRY doveva valere 5 pti.
Aspetteremo i prossimi giorni per capire meglio le intenzioni della massima commissione mondiale ovale.

Giorgio Pegoraro – Rugbymeet