Sabato 3 Dicembre

Realtà e finzione, la pallanuoto italiana finisce in “cartolina”

L’amichevole Italia-Spagna si disputerà davanti ai faraglioni di Capri, uno scenario fantastico per una gara fantastica

E ricordati di mandarmi una cartolina! Questa era la frase più comune quando, qualche tempo fa, qualcuno salutava qualcun altro che partiva per un luogo “affascinante”, “sconosciuto”, “lontano”. Proprio grazie a questa premessa, si era arrivati addirittura a definire “un posto da cartolina” quello che si giudicava un “gran bel posto”. Cartolina era diventato quindi sinonimo di “sicura bellezza”.

italia-spagnaUna mèta “da cartolina” valeva un viaggio, di sicuro. Poi le cartoline sono sparite. E il mondo si è fatto conoscere da tutti. È rimasto, orfano, il concetto, fine a sé stesso, di “posto da cartolina”. Orfano fino a ieri. Fino a quando abbiamo visto lo scenario in cui si disputerà la partita di pallanuoto Italia – Spagna! Un lembo di mare ricavato di fronte a Marina Piccola, Capri, i maestosi e naturali Faraglioni sullo sfondo a riflettere la luce del sole. La pallanuoto ri-esce in mare aperto, abbandonando chiuse piscine al cloro, e tornando a respirare iodio e profumo di salsedine. In questa cartolina romantica, il tempo si è fermato. Anzi, il tempo si è aggiornato. Realtà e Finzione si sposano dunque a Capri, giocando a pallanuoto. È Italia – Spagna.