Giovedi 8 Dicembre

Ranking WTA: rivoluzione azzurra dopo New York

LaPresse/Reuters

La classifica WTA sorride alle tenniste italiane

C’era da aspettarselo, dopo New York la classifica sarebbe cambiata e le italiane avrebbero fatto un gran balzo in avanti: ma che gioia vederne così tante nelle posizioni che contano.

Xinhua

Xinhua

La vincitrice degli Us Open Flavia Pennetta sale in 8a posizione, suo best ranking visto che era stata al massimo in decima posizione. La finalista di New York Roberta Vinci, si assesta alla 19a piazza, nuovamente top20 dopo un anno di patimenti (perlomeno a livello di ranking). Sara Errani perde 5 posizioni (difendeva i quarti di finale dello scorso anno) e scende al numero 21, mentre Camila Giorgi è stabile al numero 36. Karin Knapp è l’ultima delle giocatrici italiane in top50, scendendo di 11 posizioni fino alla 45, posizioni perse per i punti in scadenza a causa del suo primo torneo del circuito vinto l’anno scorso in Asia in questo periodo. 5 fra le prime 50 giocatrici al mondo, non male.

Fa male al cuore invece vedere Francesca Schiavone uscire dalla top100 (111a piazza): era una vita che non succedeva. Ma lei imperterrita continua.