Sabato 3 Dicembre

Rafa Benitez augura il meglio a De Laurentiis

LaPresse/EFE

Il tecnico spagnolo si conferma un signore evitando bagarre e diatribe mediatiche ma togliendosi dei sassolini dalla scarpa

In pochi giorni Rafa Benitez ha dovuto schivare parecchie frecce scagliate contro il suo operato e, soprattutto, la sua persona: prima Steven Gerrard che lo accusa di stupidità nel far vendere al Liverpool il centrocampista metronomo Xabi Alonso, poi De Laurentiis che afferma che finalmente con Sarri, il Napoli si allena … come a dire, prima si bivaccava.

Ma il mister spagnolo va avanti per la sua strada, allena il Real Madrid squadra dei sogni e con un Cristiano Ronaldo stellare fa bottino pieno in campionato e Champions dopo un avvio stentato. Sulla classe di Benitez c’è poco da dire, è evidente sotto gli occhi di tutti. Quello che colpisce è la sua elegante diplomazia, dietro cui maschera punzecchiature che chiaramente riesce a dissimulare bene ma a produrre e indirizzare alla perfezione.

Così, come già fatto nell’affaire Gerrard, riesce a essere sagace anche nei confronti del patron del Napoli: “A Napoli abbiamo vinto due titoli dopo 25 anni ed è molto positivo. Sono stati due anni indimenticabili, sono molto felice di aver trascorso del tempo in questo club. De Laurentiis? Auguro il meglio a lui, al Napoli e ai tifosi». 

LaPresse/Marco Cantile

LaPresse/Marco Cantile

Già, 25 anni senza vincere un titolo prima del suo avvento: abile nel sottolinearlo, di più nel porgere i migliori auspici a De Laurentiis e ai tifosi partenopei che da un pò lo rimpiangono amaramente.