Sabato 3 Dicembre

Pallavolo, Blengini: “Usa superiori, hanno sfruttato le loro armi migliori”

Grande amarezza nelle parole del ct Blengini che tuttavia annota anche alcune positività nella prestazione degli azzurri: “buona ricezione, ci è mancato un pizzico di coraggio”

Dopo il primo set, in cui gli americani hanno fatto alcune cose meglio di noi, siamo migliorati in ricezione e questo ci ha consentito di “stare” di piu’ in partita di andare anche in vantaggio. Ma nei finali loro sono stati piu’ bravi a difendere ed a contrattaccare. Sono una squadra che sta insieme ormai da un paio d’anni e questo in campo si e’ visto. La loro qualita’ si e’ vista soprattutto nei momenti in cui anche noi facevamo bene“.
Simone-Giannelli Questo il commento di Gianlorenzo Blengini, coach azzurro di un’ Italia che questa notte, dopo i successi nelle prime tre gare, ha incassato la prima sconfitta contro gli Stati Uniti. “Noi sapevamo che gli Stati uniti sono una grande squadra. Nel primo set ci hanno messo subito sotto con il servizio e questo ci ha un po’ “spezzato” le gambe. Nel terzo set eravamo arrivati al punto finale, poi sono stati bravi loro ed abbiamo sprecato qualcosa noi. Ma il torneo è ancora molto lungo, non dobbiamo buttarci giù ma tornare a lavorare in vista delle prossime gare“, l’analisi di Simone Giannelli, mentre per Massimo Colaci l’Italia “forse avrebbe meritato qualcosa di più, anche se non siamo stati bravi a mantenere i break di vantaggio che ci eravamo costruiti. La loro vittoria è giusta, perche’ sono stati più bravi in alcune situazioni mentre noi ci siamo fatti sfuggire troppe occasioni: contro squadre così forti non te lo puoi permettere“.