Domenica 11 Dicembre

Notte di sogni, di coppe e di campioni: bentornata Champions League

LaPresse/Daniele Badolato

Emozioni uniche, palcoscenico irripetibile: stasera torna la Champions League, fascino unico di un sogno da vivere e inseguire fino a San Siro

La competizione delle competizioni. Quella con la C maiuscola, quella capace di regalare emozioni come nessun’altra. E non ce ne voglia la tanto cara Serie A, ma la Champions League… Altra cosa, altra musica. Regina notturna con 32 cavalieri pronti ad accompagnarla sull’altare, fascino delle grandi orecchie che lascia senza fiato.

Notte di sogni, di coppe e di campioni: questa sera torna in campo la Champions, il resto può aspettare. Oggi inizia la corsa verso San Siro, luogo sacro dove il prossimo maggio solo undici fortunati avranno la fortuna di correre il brivido di stringerla forte e abbracciarla, baciarla e alzarla verso al cielo. Mix di emozioni e sogni mai negati, vissuti e rivissuti ogni notte nel silenzio di un letto per evitare di essere scambiati per inguaribili sognatori.

Nel caso della Juventus anche rivincita. Perché i bianconeri, lo scorso anno a Berlino, quel sogno lo hanno coccolato fino all’ultimo istante, per poi vederlo sfumare definitivamente davanti a dei marziani davanti ai quali davvero era davvero impossibile far di meglio. Ricordi da rinfrescare per la Roma, che inizierà il proprio cammino proprio davanti a Messi e compagni. Quasi un segno del destino. La corsa è appena cominciata, non resta che metterci comodi e gustarci lo spettacolo. Sognando San Siro.