Sabato 10 Dicembre

NBA, Jeremy Lin ricomincia da Charlotte

Lapresse

Dopo 3 anni non semplici Jeremy Lin si trasferisce a Charlotte in cerca di riscatto

Riavvolgendo il film della NBA degli ultimi anni, il personaggio di Jeremy Lin sembrava lanciato verso un ruolo da assoluto protagonista: a New York scoppiò la Linsanity, tutti pronti a celebrare un nuovo giovane campione e a inneggiare il suo nome dagli spalti, esaltati dalle sue giocate. Nel 2012 Lin lasciò i Knicks per un triennale con Houston da 25 milioni di dollari, scelta che è però coincisa con il suo declino.

Una stella appannata, 3 anni non semplici, troppi infortuni ma adesso la voglia di cambiare ulteriormente, per una nuova sfida: dopo il flirt estivo con Dallas, saltato per il mancato approdo in Texas di DeAndre Jordan, Jeremy Lin approda ora ai Charlotte Hornets.

LaPresse

LaPresse

I tempi della Linsanity sono lontani ma lui è pronto a nuove sfide: “Ho appena compiuto 27 anni e gli ultimi tre, a essere molto onesto, non sono stati i più semplici per me. Sento di avere molto da dare, e spero che succeda qua” – minutaggio superiore e tentativo di tornare a fari spenti al meglio dimostrato nella lega americana ai tempi della sua esplosione – “Rispetto ad allora penso di essere un giocatore che sa fare più cose, il lavoro mi ha reso migliore. Penso solo di non aver avuto la giusta opportunità. Ho scelto Charlotte perché mi hanno cercato con serietà e mi hanno offerto la migliore opportunità di essere il giocatore che penso di poter essere. Voglio tornare a quello che mi ha reso quello che sono come giocatore, cioè essere aggressivo, essere sempre all’attacco e puntare sempre al ferro. Penso che possa aiutare a creare tiri aperti per la squadra”.

Il basket NBA spera di poter riabbracciare Jeremy Lin e le sue giocate da autentico funambolo, direttamente da Charlotte.