Giovedi 8 Dicembre

NBA, i talenti di Nash e Curry uniti da una mostra

LaPresse/Reuters

La Gazzetta dello Sport organizza “Assist”, una mostra sui due campioni con ingresso gratuito

Una rassegna digitale che racconterà il bello dell’NBA degli ultimi 25 anni, con il filo conduttore dei momenti più significativi, presentando due mostri sacri come Nash e Curry, per molti così diversi e per altri davvero simili, visibili ogni giorno gratuitamente presso il Samsung District di Viale della Liberazione 9 a Milano ogni giorno dalle 12 alle 21 e dal 27 settembre al 10 ottobre.

Diversi certo in molti aspetti ma entrambi dotati di un talento unico nell’arte del passare la palla, separati da tanti anni ma modello di riferimento reciproco. D’altronde è lo stesso Curry, ultimo campione NBA, a esaltare il talento unico di Steve Nash: “Ha giocato in questo ruolo nel modo in cui poi ho provato a fare io. Ho visto una marea di video su di lui, e ci sono molte similitudini col modo in cui io vedo il campo, il gioco, la creatività. E il modo in cui tiro dalla posizione di point guard”.

LaPresse

LaPresse

Simili si diceva, nello scardinare le difese avversarie inventandosi assist incredibili e dall’alto coefficiente di difficoltà, sostituiti solo da tiri impossibili. Genio e controllo, la capacità di sorprendere o sconvolgere l’attonita difesa con una parabola inattesa. Controllo di palla, tiro, feeling, armi esaltate dalla classe pura di Steve Nash: 18 anni nella lega, dodici partecipazioni ai playoff, otto All Star Game e due titoli mvp, senza dimenticare il premio ricevuto cinque volte come miglior assistman del campionato.

Una mostra da non perdere, per assistere un pò più da vicino al talento unico di due campioni assoluti.