Giovedi 8 Dicembre

Luiz Adriano, il gol all’Empoli e la maledizione del 9 da sfatare…

LaPresse/Francesca Soli

Cosa hanno in comune Andreas Andersson, Patrick Kluivert, Fernando Torres, Mattia Destro e Luiz Adriano? Un numero di maglia, un gol all’Empoli e per il brasiliano un viaggio da allontanare…

A guardare i precedenti verrebbe quasi da impallidire, altro che esultanza smisurata. Fernando Torres segna il primo gol con la maglia del Milan numero 9 all’Empoli, poi lascia Milanello dopo sei mesi; i rossoneri per rimpiazzare la sua partenza puntano su Mattia Destro, maglia numero 9, primo gol all’Empoli e… addio al Milan sei mesi dopo. Faranno pure gli scongiuri, ma sabato scorso il nuovo centravanti della squadra di Mihajlovic, Luiz Adriano, con tanto di casacca numero nove sulle spalle, ha realizzato il primo gol proprio all’Empoli…

Ahi ahi, direbbero gli scaramantici. Che sicuramente, almanacco alla mano, ricorderanno altre reti all’Empoli di centravanti rossoneri poco fortunati: da Andreas Andersson, svedesone di un Milan taragato Capello che i tifosi rossoneri non evocherà ricordi piacevoli, a Patrick Kluivert, olandese arrivato in Italia come l’erede di Van Basten e diventato presto l’idolo della Gialappa’s a ‘Mai dire gol’: elenco dunque che si arricchisce sempre più, per una storia che poggia radici nel tempo. Una maledizione da sfatare, a Luiz Adriano il compito di far ricredere gli scaramantici, rossoneri e non. Ma intanto, chissà, che qualcuno non gli abbia fatto trovare a casa un set di valigie come regalo…