Sabato 3 Dicembre

La melodia della Champions League comincia a riecheggiare, ecco la Coppa più bella di tutte

LaPresse/Fabio Ferrari

La Juventus fa visita al City per riscattare il pessimo avvio di campionato, mentre Ibra sfida il suo passato svedese. Sarà spettacolo al Bernabeu tra Real e Shakhtar

Tutti la sognano solo una la prende. E’ la Champions League e torna stasera in tutto il suo splendore, mettendo l’abito delle grandi occasioni per farsi corteggiare dai cavalieri invitati al ballo di gala che si terrà in questa notte fantastica.

PA/Lapresse

PA/Lapresse

Si inizia oggi a fare sul serio, scendono in campo le squadre protagoniste dei gironi A, B, C e D, tra queste la Juventus di Massimiliano Allegri. Girone di ferro, ma non troppo, quello dei bianconeri che coinvolge City, Siviglia e Borussia M’Gladbach. Le perplessità sulla difficoltà del girone D nascono dalla crisi “nazionale” che attraversano spagnoli e. soprattutto tedeschi, che stasera si affrontano per cercare di uscire da questo momento di impasse davvero negativo. Non se la passa meglio la Juventus che fa visita alla corazzata Manchester City, favorita per la vittoria del raggruppamento. Cinque vittorie su cinque in campionato per gli uomini di Manuel Pellegrini che mantengono immacolata la casella delle reti subite. Nel girone A, amarcord per Zlatan Ibrahimovic che, con il Paris Saint Germain, affronta il Malmoe, la squadra che lo ha lanciato nel panorama calcistico europeo.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Nell’altra sfida, il Real Madrid riceve la visita dello Shakhtar di Lucescu e dei suoi brasiliani terribili. Anche nel girone B c’è aria di ritorni, come quello di Memphis Depay che con il suo Manchester United torna alla Philips Stadion a far visita ai suoi vecchi compagni del Psv Eindhoven. Gara che promette spettacolo, come quella della Volkswagen-Arena dove si affrontano Wolfsburg e Cska Mosca. I tedeschi, orfani di Perisic e De Bruyne, contano sul redivivo Bendtner e sulla solidità difensiva portata in dote dal brasiliano Dante per fare più strada possibile nella massima competizione europea. Molto equilibrio nel gruppo C dove un ridimensionato Atletico Madrid vola in Turchia a sfidare il Galatasaray di Sneijder e Podolski, mentre il Benfica ospita la matricola Astana, prima squadra kazaka a qualificarsi per i gironi di Champions. Smoking indossato e profumo spruzzato, i cavalieri sono pronti, la loro dama è li pronta ad essere conquistata.

Girone A: Psg – Malmoe; Real Madrid – Shakhtar Donetsk

Girone B: Psv – Manchester United; Wolfsburg – Cska Mosca

Girone C: Benfica Astana; Galatasaray – Atletico Madrid

Girone D: Manchester City – Juventus; Siviglia – Borussia M’Gladbach