Giovedi 8 Dicembre

La Lazio cancella la scritta “11 indegni”: basterà questo a placare la contestazione?

Immediati provvedimenti della Lazio riguardo le indecorose scritte dei tifosi

La Lazio cancella le scritte dei tifosi fuori dal centro di Formello, cercando di togliere di mezzo le prove di una contestazione che sembra non placarsi sulla sponda biancoceleste della Roma calciofila.

Le scritte erano state apposte dai tifosi furiosi dopo il ko subito contro il Napoli, una sconfitta roboante tanto nel risultato quanto nell’eco generata di contestazioni da parte dei tifosi.

LaPresse/Marco Rosi

LaPresse/Marco Rosi

Una frangia del tifo laziale (ben  nutrita …) rimprovera alla società di Lotito tante, troppe cose: l’avvio stentato nelle prime giornate di campionato, il calciomercato estivo insoddisfacente, l’eliminazione dalla Champions League a livello di play off, l’aumentare del costo dell’abbonamento. Le simpatie verso la dirigenza sono ai minimi storici e, cosa ancor più grave, anche il supporto verso la squadra: da quasi 10 anni infatti, non si staccava un numero così esiguo di abbonamenti.

Le scritte erano state la conseguenza del mancato incontro fra supporters e giocatori: i tifosi, se così si può chiamarli, erano arrivati a Formello per avere spiegazioni. Questo e molto altro è il livello del nostro calcio, dove spesso a chiedere spiegazioni e a giostrare le decisioni dei presidenti sono le frange più estremiste delle varie tifoserie.