Domenica 4 Dicembre

La Juventus all’esame di laurea “City”, M’Gladbach e Siviglia crisi senza fine

LaPresse/PA

In un girone che appariva di ferro, Allegri scopre con piacere che i tedeschi perdono da un mese e il Siviglia ha perso lo smalto di un tempo. Solo il City fa paura

La Juventus non sa più vincere e questo è il momento peggiore per imparare a farlo. Perchè? Per il semplice fatto che martedì si va a Manchester, sponda City, non proprio la miglior trasferta per chi ancora è alla ricerca di un propria identità di gioco.

LaPresse/Fabio Ferrari

LaPresse/Fabio Ferrari

I citizens guidati da Manuel Pellegrini in questo momento sono una vera macchina di vittorie. Sono ben cinque consecutive, l’ultima ieri in casa del Crystal Palace, ma il dato che maggiormente salta agli occhi non sono i quindici punti già messi in cascina, bensì i zero gol subìti da Hart, un inedito per i blu di Manchester. Manovra offensiva efficace e difesa granitica fanno del City una montagna davvero ardua da scalare per Pogba e compagni che solo ieri hanno avuto difficoltà a bucare la resistenza del Chievo Verona. Ciò che fa sorridere il mondo bianconero, invece, è la situazione delle altre due squadre che completano il girone D in cui è inserita la Juventus. Di male in peggio il Borussia M’gladbach ancora fermo a zero punti dopo quattro partite. Il peggiore inizio della storia per gli uomini di Favre che si presentano sul palcoscenico della Champions con uno 0-3 sul groppone rimediato venerdì tra le mura amiche contro l’Amburgo.

Raul Caro/Lapresse

Raul Caro/Lapresse

 Non può essere contento nemmeno Unai Emery vedendo il suo Siviglia in ritardo di condizione. Un brutto pari in casa del Levante lascia gli andalusi nelle retrovie di una classifica che vede al comando il solito Barcellona. Eppure solo un mese fa, proprio Immobile e compagni avevano messo paura ai blaugrana, facendogli sudare la Supercoppa d’Europa vinta poi ai supplementari. Il Manchester City dimostra, in questo momento, di essere una spanna sopra le avversarie, ma dietro c’è veramente grande bagarre. Allegri deve fare presto, Siviglia e M’gladbach stanno già correndo ai ripari.