Sabato 10 Dicembre

La dottoressa contro Mou: azioni legali in vista

Barrington Coombs/LaPresse

Eva Carneiro pronta alla battaglia legale contro l’allenatore portoghese

In congedo forzato dal Chelsea, suo club di appartenenza, per decisione dello stesso Josè Mourinho, la dottoressa Eva Carneiro, balzata agli onori della cronaca tanto per la sua avvenenza quanto per la sua diatriba con il mister del Triplete nerazzurro (era entrata in campo senza il benestare dell’allenatore per soccorrere Hazard ndr), starebbe meditando secondo il “The Indipendent” un’azione legale contro il club qualora non si procedesse a un suo repentino reintegro in squadra. Venerdì peraltro sarà una giornata chiave per la vicenda, con il Comitato medico della Fifa che terrà un’udienza per decidere riguardo il riesame della questione.

Fanno riflettere le parole dell’avvocato della Carneiro, Mary O’Rourke, che punta il dito contro Mou che definì la sua assistita nei commenti post match una semplice “segretaria”, con il chiaro intento di sminuirne i compiti: azioni e dichiarazioni che potrebbero essere alla base di un’accusa non tanto velata di sessismo, con un attacco diretto anche alla Football Association rea di non essere intervenuta nella questione.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

“Il 95% delle segretarie sono donne e chiunque abbia sentito quella frase potrebbe averla intesa come se le donne non capissero niente di calcio” – dichiarazioni pungenti e dure, forse troppo, ma che rappresentano in ogni caso l’ennesima spina nel fianco di Mourinho in quest’inizio di stagione assai deludente del suo Chelsea.