Sabato 3 Dicembre

La Champions sullo sfondo, Allegri presenta la sua nuova Juve: “era arrivata l’ora di cambiare”

LaPresse - Daniele Badolato

“Non penso più a chi è andato via, il mio unico obiettivo adesso è crescere sia nei singoli che a livello di squadra” commenta il tecnico juventino

Spero sempre di riuscire a vincere la Champions League un giorno“. Parola di Massimiliano Allegri che a Uefa.com fissa gli obiettivi della nuova stagione per la Juventus.

Reuters/Lapresse

Reuters/Lapresse

Quella scorsa “è stata una grande stagione per noi. Vincere il campionato è sempre bello, ma è l’Europa che ti mostra il valore reale della squadra, perciò quella finale contro il Barcellona rimarrà un ricordo importante per me“. Andrea Pirlo, Carlos Tévez e Arturo Vidal hanno tutti lasciato la Juventus in estate. Allegri sintetizza: “ è sempre difficile ripetere una stagione come la scorsa, perciò abbiamo deciso che era arrivato il momento di cambiare. In ogni caso, Tevez voleva tornare in Argentina, Vidal voleva il Bayern e Pirlo ha deciso di tentare l’avventura negli Stati Uniti. Sono arrivati giocatori giovani e di talento, ma ora dobbiamo lavorare e crescere sia nei singoli che a livello di squadra“. Allegri si aspetta molto da Mandzukic, “che ha segnato in ogni squadra in cui ha giocato” e da Dybalagiovane e con grande talento“. Su Pogba dice: “ha 22 anni e ha enormi margini di crescita. Ha accettato la sfida di vestire la maglia numero 10 e ha le qualità per riuscirci“.