Lunedi 5 Dicembre

Ivan Perisic e la voglia di Inter

LaPresse/Spada

Importanti dichiarazioni del croato riguardo la sua nuova avventura

Non è stato un periodo facile in Nazionale per Ivan Perisic, eppure il forte giocatore croato voluto a tutti i costi da Mancini non sembra essere demotivato, concentrando le sue attenzioni adesso sulla sua nuova squadra, che tanto l’ha inseguito e finalmente adesso se lo può godere. Pensieri sul prossimo derby, sull’allenatore che l’ha tanto voluto, sui compagni e anche sul fatto che l’Inter, a differenza del Wolfsburg, non giocherà in stagione le coppe europee, tanto meno la Champions. Ma lui non sembra farsene un cruccio.

“Mancano ancora alcuni giorni. Prima lasciatemi arrivare a Milano e lavorare con i compagni. La cosa certa è che sto iniziando a capire quanto è importante e sentita la sfida contro il Milan. Faremo di tutto per batterli in una partita così speciale” – il pensiero sul derby, evidentemente già chiaro per importanza stracittadina nella mente del calciatore.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

In risposta alle tante domande riguardo la sua futura posizione in campo e al modulo con cui l’Inter giocherà, Perisic ha giustamente raffreddato gli animi ricordando che tutto è ancora all’inizio: “Devo ancora fare il primo allenamento con i compagni, ci sarà tempo per parlare di tattica con l’allenatore. E soprattutto dovrò guadagnarmi una maglia lavorando bene in settimana”.

Ultimo pensiero alla Coppa che non giocherà: “La Coppa non c’entra e conto di giocarla l’anno prossimo in nerazzurro. Quando un grande club ti cerca con tanta determinazione e combatte per due mesi contro la resistenza del Wolfsburg, la decisione diventa facilissima. So che l’Inter è reduce da una stagione difficile, ma credo che ci siano tutti i presupposti per fare bene”.

Idee chiare e che soprattutto fanno ben sperare il popolo del tifo nerazzurro.