Martedi 6 Dicembre

Italia, Conte rabbuiato: “se non concretizzi è normale che il risultato rimanga in bilico”

LaPresse/Alfredo Falcone

“Contava solo vincere, ma se non concretizzi le tante occasioni il risultato rimane in bilico. Ora siamo in testa e cercheremo un’altra vittoria con la Bulgaria”. Così Antonio Conte ha commentato il successo dell’Italia su Malta per 1-0 con un gol di Pellé viziato da un evidente fallo di mano.

LaPresse/Alfredo Falcone

LaPresse/Alfredo Falcone

Dobbiamo capire che qui nessuno regala niente: contro l’Azerbaigian e contro Malta diventa dura, perché ormai il calcio si sta evolvendo in tutti i Paesi e non esistono più le squadre materasso. Questa Italia era stata costruita per giocare contro Malta. Ora cambierò qualcosa contro la Bulgaria“. Ha deciso Pellé, come all’andata, con un gol a metà tra fianco e gomito ad una ventina di minuti dalla fine. Note liete Candreva ed Eder. Meglio Parolo di Bertolacci. Troppo poco ma tanto basta anche perché lo 0-0 tra Azerbaijan e Croazia ha regalato il primo posto del girone agli azzurri. La Norvegia, grazie alla vittoria 1-0 in Bulgaria, mette ora paura alla Croazia che giocherà ad Oslo lo scontro diretto. In classifica Italia 15, Croazia 14, Norvegia 13, Bulgaria 8, Azerbaijan 5, Malta 1. Domenica si chiude a Palermo per mettere una parola definitiva alla qualificazione (passano le prime due).