Sabato 10 Dicembre

Il calvario di Strootman: nuova operazione

LaPresse/Tano Pecoraro

In mattinata per l’olandese terza operazione in un anno e mezzo

Sembra non finire mai il calvario medico dell’olandese Strootman: per lui in mattinata arriva la terza operazione in un anno e mezzo al ginocchio. Lo stesso Kevin lo annuncia ai suoi tanti (preoccupati) tifosi tramite Twitter: “Purtroppo a causa di una mancanza di potenza della gamba non posso competere ai massimi livelli in questo momento …”

Va ricordato che nelle scorse settimane il giocatore e il suo entourage hanno provato in tutti i modi a scongiurare il nuovo intervento, con visite presso rinomati specialisti che però non sono riusciti a rendere il quadro clinico più roseo. L’operazione sarà effettuata dal professor Mariani presso Villa Stuart: per la prima volta Strootman ha deciso di affidarsi quindi a una struttura e a un chirurgo italiani, essendosi rivolto in precedenza al professor van Dijk, che lo aveva operato una prima volta in Olanda a marzo nel 2014, dopo la rottura del crociato contro il Napoli, prima della seconda operazione a inizio 2015, in seguito al trauma subìto nella sfida dell’Artemio Franchi contro la Fiorentina.

strootmanFanno rabbia e tristezza le parole del giocatore che affidandosi sempre ai social continua: “Sono estremamente deluso per non poter aiutare la Roma e la Nazionale olandese nei prossimi mesi ma farò di tutto per tornare in campo il più presto possibile”.

In ogni caso, in bocca al lupo Kevin.