Sabato 10 Dicembre

Gregorio Paltrinieri attratto dal nuoto di fondo

LaPresse/Vincenzo Livieri

Si sta già allenando per Rio, ma, Gregorio Paltrinieri ha tanti progetti per il futuro, tra questi le Olimpiadi 2024, durante le quali potrebbe gareggiare nel nuoto di fondo

Se Roma dovesse aggiudicarsi l’organizzazione dei Giochi Olimpici del 2024 sarei ancora più motivato ad arrivarci. Avrò 30 anni ma magari nel nuoto di fondo, vedremo“. E’ il pensiero espresso dal campione del mondo dei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri a margine del Galà della Federnuoto tenutosi ieri sera in un noto locale di Via Veneto a Roma. L’allievo di Stefano Morini parla anche di Federica Pellegrini e della possibilità paventata dalla veneta di essere in gara non solo alle Olimpiadi di Rio 2016 ma anche a quelle di Tokio 2020: “Se se la sente ben venga – dice – poi sta continuando ad ottenere risultati ottimi quindi perché no? Io fino al 2020 sicuramente voglio arrivarci“. La veneta ha fatto anche molti complimenti al giovane collega: “Mi hanno fatto piacere – argomenta – proverò a tenere alte le aspettative“. Dopo la pausa successiva al mondiale Paltrinieri è già tornato in vasca al centro federale di Ostia con il suo tecnico Stefano Morini: “Devo riprendere il ritmo ed arrivare in forma – conclude – magari già verso dicembre per provare a fare qualcosa di buono“.