Venerdi 9 Dicembre

Golf, Porsche European Open: vince il thailandese Thongchai Jaidee

LaPresse/PA

E’ Thongchai Jaidee il vincitore del Porsche European Open, torneo dell’European Tour

Il thailandese Thongchai Jaidee ha vinto con 267 colpi (68 68 64 67, -17) il Porsche European Open, torneo dell’European Tour disputato sul percorso del Golf Resort Bad Griesbach (par 71), a Bad Griesbach in Germania. E’ scivolato dal decimo al 30° posto con 277 (68 69 67 73, -7) Alessandro Tadini, che ha perso una grossa occasione per fare un passo avanti, forse decisivo, verso la conferma della ‘carta’.

Jaidee, 46enne di Lop Buri, ex paracadutista dell’esercito thailandese, ha ottenuto il settimo titolo nel circuito piegando nel finale il tenace inglese Graeme Storm (268, -16). Al terzo posto con 270 (-14) lo svedese Pelle Edberg, che ha la vocazione del piazzato (nessun titolo in carriera), al quarto con 271 (-13) l’australiano Scott Hend e al quinto con 272 (-12) il gallese Jamie Donaldson, il danese Lucas Bjerregaard, l’inglese Ross Fisher e lo svedese Rikard Karlberg, vincitore la passata settimana del 72° Open d’Italia presented by Damiani. Al 19° con 275 (-9) il sudafricano Charl Schwartzel, crollato nel terzo giro dopo essere stato leader nel secondo, al 24° con 276 (-8) il tedesco Bernhard Langer, che ha avuto il pubblico tutto per lui, e al 36° con 278 (-6) lo spagnolo Miguel Angel Jimenez e lo svedese Robert Karlsson.

Jaidee ha realizzato quattro birdie, senza bogey, per il 67 (-4), stesso score di Storm, con cinque birdie e un bogey. La decisione alla buca 17, dove l’inglese ha perso un colpo, poi Jaidee ha messo il sigillo al titolo imbucando un difficile putt da un paio di metri sulla 18 per il par vincente. Tadini ha sofferto molto sulle prime undici buche, condotte con un doppio bogey e due bogey, quindi ha realizzato due birdie (73, +2) che gli hanno permesso di risalire una classifica che stava divenendo ingenerosa in rapporto alla sua prestazione complessiva.

Sono usciti al taglio. caduto a 139 (-3), Matteo Manassero, 88° con 142 (74 68, par), Edoardo Molinari (73 70) e Renato Paratore (74 69), 100.i con 143 (+1), Andrea Pavan, 111° con 144 (73 71, +2), e Marco Crespi, 136° con 148 (76 72, +6). Jaidee è stato gratificato con 333.330 euro su un montepremi di due milioni di euro.