Venerdi 9 Dicembre

Florentino Perez elogia Benitez…e dimentica Mou e Ancelotti

LaPresse/REUTERS

L’istrionico presidente del Real Madrid, mai banale nelle dichiarazioni, esalta il suo attuale allenatore e dimentica tutti i predecessori

Per carità, un presidente dovrà sempre far sentire il proprio attuale allenatore il migliore su piazza, supportarlo e provare a gettare acqua sul fuoco quando i risultati latiteranno e i tifosi borbotteranno: attenzione però a non dimenticare la storia recente fatta anche dagli altri.

LaPresse/Francesca Soli

LaPresse/Francesca Soli

Florentino Perez, uno che non le manda di certo a dire a nessuno, si coccola quindi il suo Rafa Benitez: “Abbiamo una grande squadra con un grande allenatore e un rinnovato entusiasmo. Benitez è il miglior tecnico che abbia mai avuto” – ma come? E Mourinho? E ancora di più Carlo Ancelotti con cui il Real ha vinto la sua Decima tanto agognata Coppa Campioni?

Un presidente deve sempre difendere il proprio club, presentandolo al meglio, e in quanto a marketing, Perez non conosce rivali. Si capiscono in tal senso dichiarazioni riguardanti due simboli dell’attuale Real, Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos: “Nel mondo del calcio è difficile prevedere il futuro ma il Real non ha intenzione di venderlo. Ad oggi è impossibile un Real senza di lui”– mentre sul roccioso difensore fresco di rinnovo ha aggiunto: “Non è vero che ha usato la stampa per guadagnare di più, a volte gli interessi tra club e giocatore non coincidono e bisogna fare degli sforzi per trovarli”.

Focalizzato sul presente, non c’è che dire. Ma non bisognerebbe dimenticare il passato recente di chi ti ha aiutato a restare seduto su quella poltrona tanto cara.