Sabato 3 Dicembre

Fabio Aru Straordinariu! Impresa mitica, vince la Vuelta di Spagna ed entra nella storia

Straordinaria impresa nella 20^ tappa della Vuelta di Spagna: l’Astana attacca in blocco con Fabio Aru ad oltre 50km dal traguardo, Dumoulin si stacca e un italiano torna sul gradino più alto del podio dopo la vittoria di Nibali nel 2010

Fabio AruFabio Aru, straordinariu! Il 25enne ciclista sardo vince la Vuelta di Spagna, la sua prima grande corsa a tappe dove già lo scorso anno era arrivato 5° nella classifica generale. Dopo il secondo posto nel Giro d’Italia, corona così una stagione eccezionale. Impresa mitica dell’Astana, che riesce così a ripagare i tanti errori delle tappe precedenti e attacca a 50km dal traguardo staccando la maglia roja Dumoulin, che arriverà al traguardo con oltre 4 minuti di ritardo e perderà anche il podio. Aru vince la Vuelta nell’ultima tappa utile, secondo in classifica lo spagnolo “Purito” Rodriguez con un ritardo di un minuto e mezzo da Aru, terzo il polacco Rafal Majka mentre il colombiano Nairo Quintana chiude al quarto posto in clssifica. Quinto l’altro colombiano Chaves, ma oggi le posizioni in classifica oggi non ci interessano granché.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Fabio Aru ha vinto la Vuelta di Spagna: soltanto 5 italiani c’erano riusciti nella storia. L’ultimo era stato lo Squalo dello Stretto, Vincenzo Nibali nel 2010, prima di lui Marco Giovannetti nel 1990, Giovanni Battaglin nel 1981, Felice Gimondi nel 1968, Angelo Conterno nel 1956.

Aru trionfa e si prepara alla passerella di domani con la maglia roja a Madrid, pur non avendo vinto personalmente neanche una tappa in questa corsa. Ad abbracciarlo dopo il traguardo tutti i compagni di squadra ma anche la sua famiglia, la fidanzata, i genitori. E domani sarà festa grande a Madrid, poi la prossima settimana in Sardegna. Grande Fabio Aru, davvero straordinariu!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.