Venerdi 9 Dicembre

F1: pioggia fastidiosa a Suzuka, ma Kvyat spera che ci sia anche domani

LaPresse

Quasi tutti i piloti la pensano allo stesso modo: la pioggia di oggi a Suzuka è stata fastidiosa. Ma Daniil Kvyat non la pensa così, lui la vuole anche domani

Le condizioni oggi erano difficili, il tracciato era scivoloso per la pioggia, Suzuka è un circuito stretto con poche curve dove si rischiava l’aquaplaning. Per noi sarebbe un bene se ci fosse la pioggia anche domani, vedremo“. Sono le parole del pilota russo della Red Bull, Daniil Kvyat il più veloce nella seconda sessione di prove libere sul circuito giapponese dove domenica si correrà il Gp del Giappone. “Dovremo lavorare in vista delle qualifiche anche se penso che siamo a buon punto -prosegue Kvyat che ha fermato il cronometro sul tempo di 1’48”277 precedendo le Mercedes di Nico Rosberg, +0”023, e Lewis Hamilton, +0”578-. Il telaio risponde bene, la monoposto è ok in curva e sul bagnato ma non sappiamo quale tempo ci sarà in qualifica“.