Giovedi 8 Dicembre

F1, Honda: possibile test power unit a Suzuka su telaio Dallara o Supersport

Per rispondere alle aspre critiche della McLaren, il motorista giapponese testerà la sua power unit su una monoposto appartenete ad un’altra categoria

Secondo la McLaren, gli scarsi risultati dei piloti Fernando Alonso e Jenson Button sulle loro rispettive monoposto della Casa di Woking, sarebbero da attribuire alla scarsa competitività dei propulsori targati Honda. La scuderia inglese accusa il Costruttore nipponico che dei 2”7 rimediati in qualifica da Hamilton sul circuito di Spa, addirittura ben 2”4 sarebbero da attribuire alle insufficienti performance velocistiche della power unit RA615H.

Zumapress

Zumapress

Il capro espiatorio di questa annosa vicenda è ovviamente Yasuhisa Arai, responsabile del progetto Honda Formula Uno. Al contrario, la Honda non vuole prendersi tutta la responsabilità degli insuccessi del team britannico, puntando il dito contro il telaio della monoposto McLaren e criticando aspramente alcune soluzioni aerodinamiche scelte dal progettista Peter Prodromou.

Per dimostrare questa tesi, la Casa dell’Ala sta pensando di testare la propria power unit sulla pista di Suzuka, installando l’unità su un telaio diverso rispetto a quello della McLaren MP4-30. Gli uomini Honda potrebbero effettuare alcune prove sfruttando l’ottimo telaio Dallara o quello di una Super Formula dei team Honda che gareggiano nelle categorie Mugen o Nakajima. Secondo il parere del direttore tecnico della FIA, Charlie Whiting, il regolamento della F1 non vieta di testare le power unit di Formula Uno su vetture di alte categorie, ma siamo sicuri che scatenerebbero nuovi veleni nel circus della F1.