Venerdi 9 Dicembre

F1: è stato presentato ieri ad Expo Milano il Gran Premio di Monza, piloti a disposizione per selfie e autografi

Ieri ad Expo Milano è stato presentato il Gran Premio di Monza, di scena domenica alle 14: tante novità

Il Gran Premio d’Italia a Monza è speciale: il tracciato è unico per velocità e difficoltà tecniche”. Il presidente dell’Automobile Club di Milano, Ivan Capelli, presenta così, a Expo, l’86esima edizione del Gp d’Italia che si terrà a Monza questo week-end, dal 3 al 6 settembre. “I piloti -sottolinea Capelli, oggi presidente, ma con un passato da ex – sentono la presenza del tifo competente e numeroso“. Il Gp partirà, come da tradizione, domenica alle 14, saranno 53 i giri per un totale di 306 chilometri. Poco prima del via Il Volo intonerà l’inno nazionale italiano.

LaPresse

LaPresse

Il prossimo anno scadrà il contratto per il Gp e il presidente dell’Aci, Angelo Sticchi Damiani, spiega che si sta “lavorando intensamente per definire in tempi brevi con modalità certe e cristalline tutte le formalità che garantiranno la presenza di Monza e del Gp d’Italia nel calendario mondiale della Formula 1“. Quella brianzola, sottolinea il presidente Sias, la società che gestisce l’Autodromo, Andrea Dell’Orto, è “una eccellenza del nostro territorio che il nuovo management di Sias sta valorizzando con tante iniziative e manifestazioni, sportive e non, rendendola fruibile tutti i giorni dell’anno“, dice. Giovedì i tifosi potranno incontrare piloti per autografi e selfie (Milano) – In occasione della presentazione nella cornice dell’Esposizione universale del Gp, Sticchi Damiani, Dell’Orto e Capelli hanno colto l’opportunità per ringraziare le autorità – dal Governo alla Regione – che si stanno mobilitando, “in un lavoro di squadra“, per garantire la presenza del Gran Premio, uno tra i più antichi del mondo.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Tra i presenti, anche Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, che ha lanciato una petizione per sostenere il Gp. “Con lo sforzo di tutti -aggiunge Sticchi Damiani- l’autodromo più storico del calendario di Formula 1 è oggi uno dei più moderni e sicuri, con soluzioni tecnologiche che il mondo ci invidia“. Intanto il fine settimana all’insegna della velocità si avvicina. I tifosi che avranno un biglietto valido per i tre giorni di gara – venerdì, sabato e domenica – giovedì dalle 16 alle 18 avranno la possibilità di passeggiare davanti ai box ammirando da vicino le auto che saranno protagoniste. Per un’ora, dalle 16.30 alle 17.30, potranno inoltre avvicinare i piloti, disponibili per autografi e selfie.