Venerdi 9 Dicembre

F1, Briatore usa parole dure: “non è più una Formula Gladiatori, è una Formula Ragionieri”

Photo4/lapresse

Flavio Briatore torna a parlare della Formula 1, per l’imprenditore non è più quella di una volta, i protagonisti non sono più i piloti ma i motoristi e gli ingegneri

La Formula 1 non è più un grande spettacolo. Lo ribadisce ancora una volta Flavio Briatore, ai microfoni di RTL 102.5 durante “Password”. “Dipende da che punto di vista lo vedi, sicuramente non è più la F1 che conoscevamo noi, non è più una ‘Formula gladiatori’, è una ‘Formula ragionieri’, una ‘Formula motoristi’. Il campionato si chiama ancora Campionato del mondo F1, però il pilota conta molto meno, perchè è un campionato veramente tra i motoristi e gli ingegneri, non ci sono più i gladiatori che avevamo noi, che in un secondo avevi 10-12 macchine in qualifica, adesso sai già che le gare sicuramente le vincono Hamilton o Rosberg e poi non si sa chi è il terzo sul podio. Sta diminuendo un po’ l’interesse“.

PA/LaPersse

PA/LaPersse

Sulla Ferrari e sui suoi piloti, quindi, aggiunge: “Beh, come vedete anche voi, c’è Vettel che è un bravo pilota, hanno rinnovato Raikkonen. In questo momento qui non c’è competizione perchè la Formula uno la fai per vincere, non per arrivare secondo o terzo e in questo momento qui non c’è chance per nessuno. La Ferrari ha vinto due gare, fantastico, è stata lì e ne ha approfittato quando la McLaren ha avuto dei problemi, però partiamo sempre che se tutto va bene devi arrivare terzo“.

Sul perchè Alonso non ha trovato feeling con la Ferrari, l’ex team manager di Benetton e Renault, dice: “Io credo che si siano innamorati e tanto, Fernando ha sempre avuto un grande amore per la Ferrari, pero’ come in tutte le coppie ogni tanto si litiga e la colpa la danno sempre a uno, a un certo punto uno si rompe. Fernando ama e ha amato la Ferrari, ora è in competizione ma sotto sotto vuole molto bene alla Ferrari e al suo team. Il problema è stato che abbiamo avuto cinque anni difficili in cui abbiamo perso due Mondiali che si potevano vincere. Magari si fossero vinti sarebbe cambiata tutta la storia di Fernando e delle Ferrari“.

 dpa/LaPresse

dpa/LaPresse

Infine sulle attuali condizioni di Michael Schumacher, conclude: “Bisogna avere tanta pazienza e pregare, perche’ non ci sono notizie, non ci sono buone notizie, e’ tutto stabile, ma bisogna avere tanta pazienza e vedere cosa succede, non c’e’ niente di nuovo e rimane quello che sappiamo tutti“.