Domenica 11 Dicembre

EuroBasket, parla Ettore Messina: “è un’Italia da scoprire”

LaPresse/Zumapress

Ettore Messina dice la sua sull’Italia e sulle possibilità di ben figurare al prossimo Europeo

Ettore Messina è stato uno dei più vincenti allenatori del nostro campionato, prima di volare a insegnare il suo credo sportivo al CSKA Mosca e tentare la sorte da un paio di anni in NBA: l’ex ct azzurro è ora l’apprezzato primo assistente di Greg Popovich ai San Antonio Spurs ed era impossibile che non parlasse dell’Italia ormai prossima al debutto europeo con la Turchia.

marco belinelliUn’Italia che per Messina sarà “Bella ma da scoprire. Per la prima volta può contare su tutti” – aggiungendo la sua opinione anche su Marco Belinelli (con lui la scorsa stagione agli Spurs) – “Ho visto giocare poco l’Italia in fase di preparazione, solo qualche scorcio in televisione, ma sicuramente posso dire che Marco ha punti nelle mani e non ha mai paura. Sa trattare la palla non solo in fase di realizzazione ma anche di costruzione del gioco. Potrà dare una grossa mano. Da fuori non conosco gerarchie o equilibri interni, ma conterà comunque chi sarà in campo nei momenti cruciali. E questa Nazionale non può prescindere dall’apporto difensivo di tutti”.

Un Europeo che però per il ct azzurro non ci vedrà fra i favoriti alla vittoria finale: “Spagna, Francia e Serbia, pur con le assenze, mi sembrano le più quadrate. Ma attenzione alla Grecia, che potrebbe essere la sorpresa di questo Europeo”.

Sicuramente opinioni interessanti e competenti. A noi non resta che sperare in un exploit azzurro.