Sabato 3 Dicembre

Eurobasket, gli azzurri sui social: da Bargnani a Gentile, ecco cosa provano i nostri campioni

Gli azzurri sono carichi, nonostante la sconfitta di ieri sera contro la Lituania nei quarti di finale degli Eurobasket, sembrano tutti concentrati sull’obiettivo preolimpico

Anche se l’Italia è stata eliminata ieri dagli Eurobasket 2015 nei quarti di finale contro la Lituania, gli azzurri sono comunque i nostri campioni. La delusione della sconfitta si sente, l’abbiamo sentita tutti, ma adesso è tempo di tirarsi su per rimanere concentrati sull’obiettivo Rio 2016. Se tutti gli spettatori da casa sono rimasti senza parole, hanno pianto e sofferto per la sconfitta di ieri, possiamo solo immaginare la sofferenza, la delusione, la rabbia e lo sconforto provati dai protagonisti, da coloro che erano in campo e che non sono riusciti a portare a casa questa importante vittoria.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Nonostante tutto, nonostante i pareri negati, i giudizi e le critiche, i ragazzi di Pianigiani dimostrano un grande cuore e ringraziano tutti coloro che ci hanno creduto fino in fondo e che ancora ci credono: “avremmo voluto scrivere un altro finale. Ci abbiamo messo tutto ma non è bastato. Grazie a voi. Domani (oggi ndr), sotto, si decide per il preolimpico” ha scritto Andrea Bargnani su twitter.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Un po’ più lungo il commento di Alessandro Gentile: “è dal 20 di luglio che abbiamo iniziato questo percorso insieme… Lavorando, sudando , sacrificandoci insieme.. Questa sconfitta fa male.. Brucia davvero tanto.. È vero l’ultima azione andava gestita meglio, non ho problemi a prendermi questa responsabilità, sono il primo a cui girano le palle… Penso che sia giusto fare i complimenti alla Lituania e sia giusto fare i complimenti all’ITALIA che nonostante questa sconfitta ha sempre dato tutto dal primo giorno di raduno.. Abbiamo ancora un grande obiettivo da perseguire e lo faremo dando tutto come al solito… Grazie a tutti per il supporto, le critiche e gli insulti.. È un bene che questa nazionale abbia fatto avvicinare tanta gente a questo sport.. Perdere fa schifo non c’è dubbio, anche perché chi è dentro sa quanti sforzi e sacrifici bisogna fare per arrivare qui… Siamo l’ITALIA e meritiamo di prenderci questo preolimpico.. Buonanotte“.

LaPresse/Daniele Montigiani

LaPresse/Daniele Montigiani

Anche l’infortunato capitano Gigi Datome ha voluto dire la sua: “L’europeo non è finito. Domani (oggi ndr) abbiamo una partita fondamentale, difficilissima, ma ci meritiamo il preolimpico. È il momento di rimanere uniti, c’è un obiettivo da prendere. INSIEME. Ora più che mai.  Onore ai miei compagni che hanno lasciato tutto sul campo, domani faranno lo stesso. Non ho dubbi.

LaPresse/REUTERS

LaPresse/REUTERS

Tutti focalizzati sull’obiettivo preolimpico, anche Pietro Aradori: “Brucia, dio come brucia, girano le palle, incazzatura, delusione.  Ma domani c’ é un olimpiade da prendere. E noi vogliamo prendercela perche la meritiamo e lo vogliamo dimostrare sul campo. Quindi si riposa e trasformare tutte queste sensazioni in carica positiva e agonistica.  Dai ragazzi.!!