Sabato 10 Dicembre

Eurobasket 2015: le favorite sono Spagna e Francia

LaPresse/EFE

Sono la Francia, campionessa europea in carica e la Spagna le favorite degli Eurobasket 2015 al via sabato 5 settembre

Mancano solo due giorni all’inizio agli attesi Europei di Basket 2015 che partiranno sabato 5 settembre. Formula particolare per questa 39° edizione del torneo continentale, con la fase a gironi che si disputerà a Zagabria (Croazia), Berlino (Germania), Riga (Lettonia) e Montpellier (Francia), mentre la fase finale si giocherà a Lille (Francia).

LaPresse/Efe

LaPresse/Efe

Due le favorite d’obbligo: i campioni in carica della Francia, che avranno anche il favore di giocare tutte le partite davanti al loro pubblico, e la Spagna naturalmente, nonostante le assenze pesanti di alcune stelle Nba delle rispettive nazionali. Per Stanleybet i galletti transalpini sono infatti primi assoluti a quota 3.00, seguiti abbastanza da vicino dalle ‘Furie Rosse’, bancate a 3.85. Sotto la decina troviamo un tris molto interessante formato da squadre giovani e dal bacino sempre florido: la Serbia, vicecampione mondiale l’anno scorso dietro gli inarrivabili Usa, a 7.00; la Grecia, sempre pericolosa soprattutto grazie ai nuovi innesti ‘americani’, a 8.50; la Lituania, gruppo solido e sempre ai vertici europei, a 10.0.

italia basketDietro di loro si fa strada l’Italia, che i bookie inglesi offrono a 15.0, cercando di dare fiducia ai 12 guidati da coach Pianigiani: il gruppo c’è, il talento anche; le partite del girone saranno disputate tutte a Berlino, che infonde sempre bei ricordi sportivi per i colori azzurri. L’unico dubbio rimane il gap a livello fisico nei confronti di altre squadre che dovrà essere colmato per forza di cose con grandi corse e molto spirito di sacrificio. La squadra di capitan Datome, in dubbio tra l’altro fino all’ultimo, si lascia alle spalle la Croazia, a 17.0, temibilissima soprattutto per alcuni gioiellini in grado di fare la differenza in ogni momento. Si supera la ventina con Slovenia e Russia, entrambe date a 23.0 ed entrambe minate da pesanti assenze che graveranno sicuramente sulla stabilità del loro gioco. A 26.0 troviamo la Germania, rappresentata da un certo Dirk Novitzki che da solo può far paura a chiunque. Ultimo team in doppia cifra è la Turchia, a 29.0, che dopo il disastro dell’ultimo Europeo ha provato a rifondare il proprio sistema cacciando tutti i veterani e dando spazio a nuove leve tra cui anche alcuni interessantissimi Under 20. Alle spalle di questo lotto di nazionali c’è il vuoto, con le prime inseguitrici lontanissime a 101.0 che sono: Finlandia, Polonia, Bosnia Erzegovina, Ucraina, Lettonia e Macedonia. Israele è da sola a 151.0 mentre la coppia Georgia – Repubblica Ceca si piazza a quota 201.0. Belgio, Estonia e Olanda sono fuori dai giochi a 501.0, mentre chiude, a distanza siderale, l’Islanda bancata addirittura a 1001.0.