Sabato 3 Dicembre

Da Hazard a Thiago Silva, le clausole più pazze di uno strano calciomercato

L’altra faccia del mercato: ecco alcune delle clausole più particolari, incredibile il caso Giuseppe Reina

Il calciomercato estivo si è chiuso da pochi giorni e le trattative tra i diversi club europei sono state tantissime, con numerosi colpi di scena.

Hazard Negli ultimi anni ci sono state vere e proprie follie di mercato caratterizzate da clausole davvero particolari relative ai contratti dei giocatori. Dopo il trasferimento di Hazard dal Lille al Chelsea, ad esempio, Abramovich, presidente dei blues, ha dovuto pagare 10 mila euro a ogni giocatore del club francese come ‘indennizzo’ per la perdita del giocatore migliore della squadra. Thiago Silva, invece, deve stare attento alle parole contro l’allenatore. Infatti, se dovesse criticare Blanc, il Psg tratterebbe circa 500 mila euro dal contratto del difensore. Ecco perchè l’ex Milan è particolarmente mite nel club francese.

Alex-Oxlade-ChamberlainIn Mls, c’è il premio per il giocatore che passa la palla all’autore dell’assist decisivo mentre è incredibile il caso di Chamberlain. Il calciatore è passato dal Southampton all’Arsenal nel 2011 con una clausola molto particolare: 14 mila euro ai Saints ogni volta che l’inglese giocava più di venti minuti. Wenger ha provato ad evitare la clausola, inserendo spesso Chamberlain al 72°, ma il Southampton considerava anche i minuti di recupero. E’ andata male anche a Giuseppe Reina. Il Bielefeld gli aveva garantito una casa per ogni anno di contratto ma senza specificare le dimensioni: dopo la prima stagione, il club tedesco gli ha dato una casa alta 20 centimetri.