Domenica 4 Dicembre

Ciclismo, sospensione per il Team Astana: non ha rispettato le regole antidoping

LaPresse/Piero Cruciatti

Il Team Astana è stato escluso dal Movimento per il ciclismo credibile dopo l’episodio di Lars Boom che ha preso parte al Tour de France nonostante alcuni valori dubbi

Il team dell’Astana è stato escluso dal Movimento per il ciclismo credibile (Mpcc), dopo che la squadra di Nibali non ha rispettato le rigide regole antidoping nel Tour de France 2015. “Dopo aver ascoltato l’esponente dell’Astana Dmitry Fofonov il cda di Mpcc ha deciso di escludere l’Astana perché non conforme all’articolo 9 del regolamento“, ha detto l’organizzazione in una nota. Il corridore dell’Astana Lars Boom ha preso parte al Tour dopo alcuni valori ‘dubbi’ prima del via: in particolare il riferimento è ad alcuni bassi livelli di un ormone che possono essere spiegati con l’uso di alcuni farmaci antinfiammatori vietati durante le gare. L’Mpcc applica regole più severe dell’Uci e della Wada: secondo le sue regole Boom avrebbe dovuto riposare per otto giorni e non prendere così parte alla Grande Boucle.