Lunedi 5 Dicembre

Ciclismo: la Androni-Sidermec torna in pista dopo la sospensione per la positività di Appollonio e Taborre

LaPresse/Belen Sivori

Può finalmente tornare a gareggiare la Androni-Sidermec può tornare a gareggiare dopo la sospensione causata dalla positività di Appollonio e Taborre

Dopo la sospensione di trenta giorni dovuta alla positivita’ di Appollonio e Taborre, la Androni-Sidermec rientra alle gare con la partecipazione a Brussels Cycling Classic e Grand Prix de Fourmies. “Ritorniamo alle corse con l’entusiasmo di sempre – ha dichiarato il team manager Gianni Savio – e a testa alta, in quanto siamo stati penalizzati per colpe non nostre. Chi ha utilizzato prodotti dopanti non fa piu’ parte della nostra squadra e dovra’ rispondere in Tribunale a tutti i componenti leali dell’Androni-Sidermec che, uniti e compatti anche fuori gara, per la prima volta nella storia del ciclismo hanno citato in giudizio colleghi di lavoro che hanno ‘barato’. Abbiamo attraversato un momento davvero difficile che siamo riusciti a superare anche grazie alla fiducia che ci e’ stata confermata dai nostri sponsor e alla solidarieta’ che ci e’ stata manifestata da moltissimi tifosi. Agli uni e agli altri grazie di cuore”. Alle due classiche franco-belghe la Androni-Sidermec presentera’ i seguenti corridori: Franco Pellizotti, Oscar Gatto, Francesco Chicchi, Tiziano Dall’Antonia, Marco Frapporti, Emanuele Sella, Gianfranco Zilioli e Andrea Zordan.