Venerdi 9 Dicembre

Cartoline dalla Serie B – Cagliari e Livorno, salto verso l’alto senza paura del ‘vuoto’

LaPresse/Enrico Locci

Dopo la terza giornata di Serie B iniziano a emergere i primi valori: presto per fare pronostici, ma la sensazione è che Cagliari e Livorno non  soffrano di vertigini…

Tre giornate sono davvero poche per esprimere giudizi. Se il tutto poi è riferito ad un campionato lungo e ricco di insidie come quello della Serie B, allora fare pronostici a medio-lungo termine rappresenta davvero un azzardo. Ma se proprio dovremmo giocarci qualche fiches, beh allora non esiteremmo un attimo a puntare forte su Livorno e Cagliari.

Tre vittorie su tre partite, nove gol fatti e solo due subiti e, più dei numeri, uno strapotere di uomini e gioco orchestrati alla perfezione da Panucci, allenatore giovane e ambizioso: il Livorno di questa prima parte di stagione mette paura alle avversarie – la prova di ieri sera contro il Brescia solo l’ennesimo segnale – e si candida come una delle protagoniste principali nella lotta promozione.

Nella quale dovrà duellare anche con il Cagliari. La corazzata messa su dal presidente Giulini inizia a carburare e la sensazione è che, ingranata la marcia giusta, difficilmente troverà ostacoli insormontabili lungo la propria strada. Dopo il netto successo dell’esordio e il pareggio in extremis regalato alla Ternana, adesso la seconda vittoria in tre partite contro l’Avellino. Soffrendo sì, ma in Serie B questa è forse la caratteristica principale per volare in alto. E creare il vuoto, proprio come Livorno e Cagliari stanno provando a fare. Dimostrando di non avere nessun timore delle vertigini.

I risultati della terza giornata di Serie B

Giocate ieri

Modena-Ternana: 1-0

Livorno-Brescia: 3-1

Giocate oggi

Ascoli-Cesena: 1-3

Bari-Pescara: 0-0

Cagliari-Avellino: 2-1

Novara-Entella: 1-0

Perugia-Crotone: 0-0

Pro Vercelli-Latina: 1-1

Salernitana-Spezia: 0-2

Trapani-Lanciano: 1-1

Vicenza-Como: 3-3