Giovedi 8 Dicembre

Calcio: 4° turno Serie B, l’infrasettimanale regala partite scoppiettanti. Volano Cagliari, Cesena e Crotone

LaPresse/Francesco Mazzitello

Turno infrasettimanale importante che regala un Crotone in formissima e la coppia Cagliari – Cesena che si attesta alle spalle del Livorno

Se il Livorno ieri ha fatto quattro su quattro espugnando il campo della Ternana con un roboante 3 – 2, le partite di questo martedì sera hanno offerto gol e spettacolo puro.

A La Spezia il Perugia cercava preziose indicazioni in vista del prosieguo della stagione ma i padroni di casa hanno saputo imporre i ritmi giusti per portare a casa il risultato: 1 – 0 con rete di Brezovec al 36’ del primo tempo e nessun grande pericolo corso nel secondo parziale.

Latina – Ascoli: 1 – 0. Fa festa il Latina che piega con molti affanni e grazie a una rete al 4’ del primo tempo di Boadu Maxwell Acosty, un Ascoli che non ha mai mollato ma non è riuscito suo malgrado a concretizzare le occasioni create.

LaPresse/Enrico Locci

LaPresse/Enrico Locci

Virtus Entella contro Cagliari era la sfida degli antipodi, fra una corazzata e una piccolina ma il risultato è il frutto di una partita combattuta ma vinta dal Cagliari per  3 a 1: le reti di Costa Ferreira al 1’ per un match che il Cagliari ha saputo raddrizzare con fermezza e classe. Due rigori per i sardi: al 32’ Giannetti e, dopo l’espulsione di Volpe al 66’, i sardi hanno raddoppiato sempre su rigore al 67’ con il neo entrato Farias. Al 91’ sempre Farias chiude definitivamente i giochi.

Brescia – Pro Vercelli (2 – 0) sulla carta era partita dai tanti contenuti, con le rondinelle a cercare di fare punti preziosi: il campo ci ha presentato un Brescia deciso che da subito ha messo in discesa la partita con il gol al 2’ di Morosini. Al 60’ arriva il raddoppio di Embalo per un successo rotondo nonostante la Pro Vercelli non molli mai: una vittoria che assomiglia di più a una boccata d’ossigeno.

Derby del Sud quello fra Crotone e un Bari dal ritrovato entusiasmo fra i tifosi: purtroppo per i pugliesi e per i suoi tifosi, il Crotone ha letteralmente strapazzato gli avversari. Le reti al 2’ del primo tempo con Tounkara, al 21’ con Stoian, prima dell’ 1 – 2 che ha accorciato le distanze con Sansone per il Bari. Nel secondo tempo, complice l’espulsione di Contini al 58’, Salzano al 60’ su rigore e Budimir al 75’ hanno arrotondato il punteggio finale per la squadra di casa. Possibile sorpresa del campionato cadetto questo Crotone, davvero una bella realtà di questo inizio di stagione.

Italy Soccer Serie AIl Cesena in cerca di un risultato utile per continuare a fare campionato di vertice e il Modena di Crespo hanno invece dato vita al più classico dei risultati nel mondo del calcio: un 2 a 0 a favore della squadra di casa con le reti di Perico al 17’ del primo tempo e il raddoppio di Cascione al 69’. Il Cesena continua la sua marcia, dietro Livorno e Cagliari con rinnovate ambizioni di vertice, crisi nera invece per il Modena.

A Pescara la Salernitana ha impattato sull’1 a 1: nonostante il vantaggio pescarese al 19’ del primo tempo con Valoti, l’espulsione di Schiavi nel finale del primo parziale, la Salernitana riesce a riagguantare in 10 un prezioso pareggio al 60’ con Denilson Gabionetta.

Avellino – Novara, Lanciano – Vicenza, Como – Trapani chiudono la 4a giornata con tre 0 – 0 che al di là del risultato hanno prodotto davvero poco calcio: peccato, occasione importante sprecata soprattutto per Vicenza e Trapani che, nonostante l’impegno fuori casa, potevano fare risultato pieno in quanto sembrano meglio attrezzate delle rivali.