Giovedi 8 Dicembre

Boxe: tutto esaurito per l’incontro di Paul Malignaggi al Teatro Principe di Milano

Grande successo per il debutto italiano di Paul Malignaggi: biglietti esauriti e imponente copertura mediatica. SportItalia trasmetterà il match in differita

Come era facile prevedere, il debutto italiano di Paul Malignaggi – sabato prossimo al teatro Principe di Milano – è un successo da ogni punto di vista. I biglietti sono andati a ruba e per l’ennesima volta il teatro sarà esaurito. L’interesse mediatico ha superato i confini italiani. I mezzi di comunicazione americani stanno seguendo Magic Man con una serie di articoli, interviste e video. La rete televisiva americana ESPN invierà un suo giornalista al Principe per seguire il match contro l’ungherese Laszlo Fazekas (8 riprese) dal vivo e raccontarlo in tempo reale sul proprio sito. SportItalia trasmetterà la sfida in differita (a breve saranno resi noti giorno e ora). E non finisce qui, come spiega il presidente della Principe Boxing Events Alessandro Cherchi: ““La vedranno anche in Polonia, Canada, Medio Oriente e Africa. La copertura mediatica italiana è altrettanto notevole: sono già stati pubblicati una settantina di articoli da quotidiani cartacei e online, siti web ed abbiamo numerose richieste di intervistare Paul che arriverà a Milano stasera (ha ultimato la preparazione a Marbella, in Spagna). Infine, venerdì scorso, Antonio Moscatiello è stato intervistato nel corso del programma ‘Calcio d’inizio’ trasmesso da Radio Milan Inter in tutta la
Lombardia ed a livello nazionale dal sito milaninterradio.tv.” Nato a New York il 23 novembre 1980, alto 173 cm, campione degli Stati Uniti da dilettante, professionista dal luglio 2001 con un record di 33 vittorie e 7 sconfitte, Paul Malignaggi ha conquistato il titolo mondiale in due categorie di peso (superleggeri e welter), ha combattuto in arene che hanno fatto la storia della boxe come il Madison Square Garden di New York e l’MGM Grand di Las Vegas nel main event di manifestazioni trasmesse dalle più seguite reti televisive americane. L’ungherese Laszlo Fazekas ha notevole esperienza pur avendo solo 25 anni. Ha sostenuto 50 incontri con un bilancio di 27 vittorie (17 prima del limite), 21 sconfitte, 1 pari e 1 no-contest. Inoltre, ha calcato i difficili ring inglesi facendo sempre bella figura.
Anche Antonio Moscatiello (18 vittorie, 2 sconfitte e 1 pari) e Renato De Donato (15-3) combatteranno contro due ungheresi, ma sulla distanza delle sei riprese. Moscatiello affronterà Jozsef Gerebecz (7-13-2), mentre Renato De Donato se la vedrà con Gyula Tallosi (9-5). Apriranno la serata quattro match tra pugili neo-pro valevoli per il campionato italiano di categoria.