Sabato 10 Dicembre

Atletica: Usain Bolt dopo la tripletta di Pechino decide di fermarsi, non correrà più nel 2015

LaPresse/Xinhua

Vuole dedicare un po’ di tempo a se stesso il giamaicano Usain Bolt dopo la vittoria dei 3 ori ai Mondiali di atletica di Pechino. Non gareggerà più dunque per tutto il 2015

Il Memorial Van Damme, tappa della Diamond League di Atletica perde la sua star più importante. Venerdì, infatti, al meeting di Bruxelles il grande assente sarà Usain Bolt. Secondo quanto riferito dagli organizzatori, il giamaicano recente campione del mondo di 100, 200 e 4×100 sarebbe stanco e avrebbe comunicato il suo forfait. La “freccia” avrebbe deciso di tornare a casa e mettere fine alla sua stagione 2015 segnata dalla storica tripletta ai Mondiali di Pechino. “Dopo l’eccitazione delle ultime settimane, ho deciso di non correre più nel 2015. Sto già pensando al prossimo anno e alle Olimpiadi del 2016, dove cercherò di difendere i miei titoli nei 100, 200 e 4×100 metri“, ha scritto il campione giamaicano su Facebook. Il 29enne ha aggiunto: “Voglio godermi una breve pausa per ricaricarmi prima di riprendere gli allenamenti il mese prossimo“. Bolt salterà così l’appuntamento nella finale di Diamond League dei 200 metri a Bruxelles. Assente Bolt, protagonista sarà dunque il grande sconfitto della kermesse cinese, lo statunitense Justin Gatlin, quest’anno leader della Diamond sui 100 metri e che sara’ impegnato anche nello sprint sui 200.