Giovedi 8 Dicembre

Assicurazione RCA: niente più obbligo del tagliando sul parabrezza

A partire dal prossimo 18 ottobre, i controlli della Polizia relativi alle coperture assicurative verranno effettuate in via telematica

Fino ad oggi, in caso di controlli effettuati dalle Forze dell’Ordine nei confronti degli automobilisti, era necessario dimostrare di aver pagato il premio assicurativo, mostrando il relativo tagliando Assicurazione RCA  posizionato sul parabrezza della propria auto. Dal prossimo 18 ottobre invece non ci sarà più l’obbligo di esporre il famigerato tagliando: il controllo della copertura assicurativa sarà infatti effettuato dalla Polizia in modo telematico.

Gli agenti di Polizia che vorranno effettuare questo tipo di accertamento, dovranno inserire il numero di targa nell’apposito database per scoprire se il veicolo in questione ha la revisione scaduta, è stato oggetto di furto, oppure ha la polizza RCA scaduta o falsa. In questo modo sarà possibile contrastare in maniera efficace la piaga tutta italiana dei contrassegni assicurativi falsificati e del sempre maggior numero di vetture circolanti senza copertura assicurativa.

In seguito ad un’accurata fase di sperimentazione, il sistema telematico è oggi del tutto operativo: I dati di ogni nuova polizza stipulata e quelli dei relativi rinnovi vengono trasmessi dalla compagnia assicurativa alla banca dati delle coperture assicurative, battezzata Sita. Quest’ultima trasmette questi dati nel database della Motorizzazione civile che contiene i quelli sui veicoli immatricolati e in questo modo le Forze di Polizia potranno verificare in tempo reale se si sono verificate eventuali infrazioni.