Giovedi 8 Dicembre

Andreas Seppi e Fabio Fognini: è il giorno del giudizio

LaPresse/Xinhua

In campo insieme ai due colleghi anche la tarantina Roberta Vinci

Il giorno del giudizio per 3 italiani, con Seppi, Fognini e la Vinci impegnati nei loro incontri di terzo turno, con i primi due che scenderanno in campo con due avversari decisamente illustri.

Terzo match sull’Arthur Ashe Stadium, quello fra il nostro numero 1, Andreas Seppi (25) e il numero 1 mondiale, Nole Djokovic (1): il serbo rappresenterà con tutta probabilità la fine corsa Slam di Andreas. In questi casi però si può fare solo una cosa: giocare a tutta, senza pressioni e divertendosi su un campo importante. La storia del tennis è ricca di partite in cui under dog hanno battuto campioni e favoriti assoluti. Difficile, difficilissimo, non resta che sperare nell’exploit che saprebbe di impresa.

fabio fogniniSempre l’Arthur Ashe Stadium come teatro ma per il secondo match della sessione serale: l’ex re del Roland Garros e numero 1 mondiale Rafael Nadal, contro Fabio Fognini (32). Il ligure in questa stagione si è già fatto valere contro il maiorchino, vincendo 2 confronti su 3. Il cemento può rappresentare un’incognita, non essendo sulla carta la superficie favorita dei due giocatori e in questa stagione in cui Rafa è crollato in classifica e nei risultati, sarà una variabile in grado di mescolare ulteriormente i valori in campo. Favorito comunque Nadal, per la sua attitudine (impossibile da smarrire) alla vittoria ma Fognini ha le sue possibilità.

La Vinci scenderà invece in campo coi favori del pronostico nel secondo match di giornata sul campo 17: per lei dall’altro lato del campo la colombiana Duque – Marino, in una partita che non può vederla uscire vittoriosa dal campo. Massimo rispetto per la giocatrice sudamericana ma un’avversaria del genere al terzo turno di uno Slam è pura manna dal cielo.