Martedi 6 Dicembre

WGC-Bridgestone Invitational, Molinari sempre più giù

LaPresse/PA

In Ohio, Rose raggiunge Furyk in testa al torneo. Male Molinari che scende di altre 12 posizioni

L’inglese Justin Rose, con uno sprint di 63 (-7) colpi e lo score di 201 (67 71 63, -9) ha raggiunto Jim Furyk (201 – 66 66 69) in vetta alla classifica del WGC-Bridgestone Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championships (mini circuito mondiale), che termina sul percorso South (par 70) del Firestone CC, ad Akron nell’Ohio.
Rose Ancora una giornata poco favorevole a Francesco Molinari che, con il secondo parziale consecutivo di 74 (+4), e’ sceso dal 46° al 58° posto con 217 (69 74 74, +7). Ha tenuto l’irlandese Shane Lowry, terzo con 203 (-7) e con buone speranze di partecipare alla lotta per il titolo, mentre anche se sono al quarto posto con 205 (-5) dovranno sicuramente affidarsi a un giro di altissimo livello, avendo quattro colpi da recuperare, Bubba Watson, l’australiano Steven Bowditch, l’inglese Ian Poulter e lo svedese Henrik Stenson. Francesco Molinari era sotto par dopo 14 buche (-1 con due birdie e un bogey), ma all’improvviso gli si e’ spenta la luce e ha lasciato sul campo cinque colpi in tre buche con bogey alla 15ª e alla 17ª e un “8” alla 16ª (par 5). Il montepremi e’ di ben 9.250.000 dollari con prima moneta di 1.570.000 dollari.