Domenica 11 Dicembre

Vuelta di Spagna, le prime parole di Nibali: “corsa da vivere giorno per giorno”

LaPresse/Reuters

Vincenzo Nibali pronto ad affrontare al meglio la competizione ciclistica spagnola, la Vuelta di Spagna

Dobbiamo vivere la Vuelta giorno per giorno. Credo che noi dell’Astana siamo un team molto forte: tutti preparati molto bene. Personalmente ho finito il Tour con una buona condizione. Poi ho riposato una settimana con la mia famiglia; a seguire mi sono allenato in altura ma non so quale sia la mia condizione attuale. La prima settimana della corsa spagnola è subito importante: ci sono diversi arrivi difficili, a partire dalla seconda tappa. Al momento non so sinceramente come risponderanno le mie gambe“. A dirlo è il siciliano Vincenzo Nibali, che ha parlato a due giorni dal via della Vuelta di Spagna, corsa a tappe vinta dallo “Squalo” nel 2010. “Non conosco nulla del libro di corsa, proprio come avvenuto cinque anni fa. Questo non mi preoccupa: sono fiducioso per aver finito bene il Tour e per aver avuto sensazioni buone al Sestriere in allenamento. E’ vero che conoscere il percorso è importante ma è ancora meglio vivere la corsa giorno per giorno“, ha spiegato ancora Nibali. “Arrivo senza spirito di vendetta. Ogni corsa ha la sua storia. Qui ci sono grandi ciclisti, come Froome, Quintana, Valverde e Rodriguez. Sarà una Vuelta molto difficile e intensa. Per quanto mi riguarda è la prima volta che corro al Tour e alla Vuelta nello stesso anno: una sfida interessante”, ha concluso il messinese.