Domenica 4 Dicembre

Vuelta di Spagna: le dichiarazioni di Valverde e la classifica generale

LaPresse/EFE

Le parole di Alejandro Valverde dopo la vittoria della tappa di oggi alla Vuelta di Spagna

Sapevo che era lui perchè l’ho riconosciuto dai capelli. In un finale cosi’ sapevo che la vittoria poteva essere mia, mi poteva anche battere, ma alla fine ce l’ho fatta“, ha detto il corridore spagnolo del Team Movistar che ai microfoni di Eurosport ha anche spiegato perchè oggi la sua squadra non ha lavorato per andare a riprendere la fuga iniziale: “Altre volte siamo noi che tiriamo tutto il giorno com’e’ stato il primo giorno e non abbiamo vinto – ha detto il vincitore di giornata –. Losada stava tirando bene per il Team Katusha e non c’era necessità di mettere un nostro uomo li’ davanti. Oggi abbiamo tirato il fiato per preservare le forze e una volta ripresa la fuga abbiamo capito che potevamo vincere“. Il comando della competizione spagnola rimane sempre ad Esteban Chaves.

La classifica generale dopo la quarta tappa della Vuelta di Spagna:

1. Esteban Chaves (Col/Orica),
2. Tom Dumoulin (Ola/Giant) +5″,
3. Nicolas Roche (Irl/Team Sky) +15″,
4. Daniel Martin (Irl/Cannondale) +24″,
5. Alejandro Valverde (Spa/Movistar) +28″,
6. Joaquim Rodriguez (Spa/Katusha) +35″,
7. Daniel Moreno (Spa/Katusha) +36″,
8. Nairo Quintana (Col/Movistar),
9. Chris Froome (Gbr/Team Sky) +40″,
10. Fabio Aru (Ita/Astana) +47″,
11. Mikel Landa (Spa/Astana) +51″,
12. Mikel Nieve (Spa/Team Sky),
13. Tejay van Garderen (Usa/BMC Racing) +55″,
14. Domenico Pozzovivo (Ita/AG2R) +1:04″,
15. Gianluca Brambilla (Ita/Etixx-Quick-Step),
16. Sergio Henao (Col/Team Sky) +1:06″,
17. Rafal Majka (Pol/Tinkoff-Saxo) +1:14″,
18. Luis Leon Sanchez (Spa/Astana),
19. Andre Cardoso (Por/Cannondale) +1:15″,
20. Louis Meintjes (Rsa/Team MTN) +1:21″.