Venerdi 9 Dicembre

Volley, World Cup: le parole di Blengini e Zaytsev in partenza da Fiumicino

Tutto pronto per la World Cup di volley, Giancarlo Blengini, allenatore della Nazionale italiana, in partenza per il Giappone è contento di affrontare questa nuova avventura

Ci vorranno una prestazione ed una continuità super, sia nell’affrontare le squadre blasonate che le altre’‘. Lo ha detto all’aeroporto di Fiumicino il neo ct della nazionale italiana di Pallavolo, Gianlorenzo Blengini, in partenza con gli azzurri alla volta di Tokyo. con un volo Alitalia. Dall’8 settembre la nazionale sarà impegnata in Giappone nella World Cup, che assegna due posti per i prossimi Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016. ”Partiamo con grande motivazione e voglia di fare bene – ha aggiunto Blengini – abbiamo lavorato al massimo del nostro impegno. Avremo ancora dei giorni per aggiungere qualcosa alla preparazione, sia dal punto di vista della mentalità che da quello tecnico-tattico, adattandoci al fuso orario. E’ una manifestazione dove, con soli due posti a disposizione, sarà molto dura centrare la prima chance di qualificazione olimpica: lo è per noi ma lo è per tutti. Per me essere sulla panchina azzurra è motivo di enorme orgoglio: rappresentare il mio Paese è un grande segno di riconoscimento del lavoro. Più che l’emozione in me, c’è la voglia di andarci a misurare in una manifestazione così difficile e serrata, senza impazienza ma con voglia di iniziare per fare bene”.

LaPresse

LaPresse

Le sensazioni sono positive – ha detto Ivan Zaytsev – ci sentiamo bene fisicamente ed abbiamo lavorato bene in questo mese di preparazione: ci attende ora un’altra settimana di allenamenti e di adattamento al fuso. E’ un torneo dove le difficoltà sono rappresentate anche dal recupero tra una partita e l’altra, 11 in due settimane sono uno stress per il fisico. Siamo una squadra giovane, volenterosa di far bene e di poter sfruttare questa occasione di qualificarci subito alle Olimpiadi. Siamo noi per primi curiosi di vedere il nostro livello di gioco“. Parlando del neo allenatore azzurro, Zaytsev ha detto che con ”con Blengini riusciamo a parlare ed interagire bene: stiamo lavorando anche su cose giuste in palestra”.