Giovedi 8 Dicembre

Vela, GC32 Alinghi ruggisce nella terza giornata

A Civitavecchia comanda sempre il Sultanato dell’Oman

Terza giornata di spettacolo sul mare di Civitavecchia per il Trofeo Great Cup 32, l’evento internazionale organizzato della Ventana Group in collaborazione con il Terminal del Gusto di Campagna Amica Coldiretti e patrocinato dal CONI e dalla Regione Lazio. Nonostante i tre successi odierni di Alinghi, è ancora il Sultanato dell’Oman a conservare la testa della classifica.

oman1 Dopo la calma piatta di ieri che non ha permesso di gareggiare, oggi doppia vittoria del Sultanato dell’Oman che nelle prime due regate tagliava per primo il traguardo del campo di regata di Civitavecchia. Questo risultato permetteva al team dell’Oman di mantenere salda la prima posizione nella classifica generale. Ma la sorpresa di giornata è stata la vittoria, in gara 3, del team francese di Engie, grazie allo skipper e tattico Sebastien Rogues, che ha finalmente dato una soddisfazione nazionale agli appassionati del catamarano blu, dopo aver chiuso sempre in fondo alla classifica nella prima giornata. A cercare di dare una scossa alla classifica è poi stato l’orgoglio di Alinghi, attualmente al secondo posto, che ora può ancora sognare la vittoria finale. Nelle ultime tre regate infatti, Larson ed il suo equipaggio, con una strategia perfetta hanno sfruttato al meglio l’andamento altalenante del vento, comandando con prepotenza le tre manche di giornata. La classifica parziale del “Trofeo di Roma” vede quindi il Sultanato dell’Oman a 29 punti, Alinghi a 32, Spindrift Racing a 32, Team ENGIE a 40 e Armin Strom Sailing Team a 47. Al rientro al molo 7, il team di Bertarelli ha accolto tra i sorrisi Dario, un ragazzo disabile di 19 anni grande appassionato di vela. Dario, iscritto al circolo ARCI di San Gordiano, con cui esce in mare una volta a settimana durante tutto l’anno, è accorso a Civitavecchia insieme al papà per una giornata che ricorderà a lungo. Il team di Alinghi, prima di una pioggia di selfie, ha donato al ragazzo un cappellino ricordo con gli autografi di tutti gli atleti.